‘All Metal Technology’ – Tecnologia Tutto Metallo

by   Profile Mares   When 11th July 2019
MaresHT_ADV_2014_Fusion-A4_HIGH-150x150_1
KNO0063_Photo_By_Noam_Kortler_Model_Ivana_Orlovic-Large-150x150
Ivana Orlovic usa l'Epic 82X
MaresHT_ADV_2014_Fusion-A4_HIGH


La Mares, da sempre, ha, nella sua linea di erogatori, dei modelli caratterizzati dalla “All Metal Technology”, ovvero “Tecnologia Tutto Metallo”.


Questi erogatori hanno il secondo stadio realizzato in metallo, che offre caratteristiche e vantaggi esclusivi.


Vediamo quali:


-Maggiore robustezza


E’ facilmente comprensibile che un secondo stadio realizzato in metallo ad alta resistenza, possa offrire caratteristiche di robustezza superiori a quelle di altri materiali. Questi erogatori possono, quindi, sopportare più facilmente utilizzo intensivo o urti accidentali e garantire una durata senz’altro superiore a quella degli altri modelli in tecnopolimero.


-Maggiore resistenza ai graffi e alle rigature


Anche in questo caso, le caratteristiche peculiari dei secondi stadi in metallo, garantiscono un comportamento ottimale in tutte le condizioni d’uso, sopportando molto meglio tutti i possibili “maltrattamenti”.


-Prestazioni assolutamente superiori nelle immersioni in acque fredde


Questa è forse la caratteristica più importante, particolarmente apprezzata dai sub che si immergono in acque molto fredde , dai subacquei professionisti e dai sommozzatori delle marine militari.


Bisogna infatti sapere che, durante la fase di inspirazione, avviene un’espansione dell’aria all’interno del secondo stadio. Questo fenomeno di espansione causa un abbassamento della temperatura e, di conseguenza, specie quando ci si immerge in acque fredde, può far raggiungere all’aria valori di parecchi gradi sotto lo zero. Se il secondo stadio è in metallo, presenta ottime caratteristiche di conducibilità, per cui l’acqua che lo circonda “riscalda” l’aria all’interno, perché, anche se si tratta di acque molto fredde, pur tuttavia queste presentano una temperatura molto superiore a quella dell’aria all’interno del secondo stadio.


La buona conducibilità del metallo, quindi, riduce drasticamente i rischi di auto-erogazione, spesso, purtroppo, presenti nel corso di immersioni in acque fredde.


Questa caratteristica dei secondi stadi in metallo poi, se combinata con la tecnologia VAD (Vortex Assisted Design),unica della Mares, migliora ulteriormente


la resistenza al congelamento del secondo stadio. Con il VAD, infatti, l’aria non viene “iniettata” verso la bocca del sub, ma indirizzata all’interno del secondo stadio con moto rotatorio, limitando così, ulteriormente, l’abbassamento della temperatura e, di conseguenza, i possibili fenomeni di auto-erogazione.


-Riduzione dell’effetto “cotton mouth”


Con la definizione di “cotton mouth” (“bocca di cotone”) si indica la tipica sensazione di “bocca secca “ che, spesso, si verifica nel corso delle immersioni.


Negli erogatori caratterizzati dalla “All Metal Technology” ,all’interno del secondo stadio, grazie alle caratteristiche del metallo, si forma un sottilissimo strato di condensa, che restituisce all’aria un poco della sua umidità naturale, diminuendo così sensibilmente il fastidioso senso di secchezza della bocca.


-Possibilità di rivestimenti con elevate caratteristiche tecniche ed estetiche


I secondi stadi in metallo permettono anche l’utilizzo di particolari rivestimenti, che ne esaltano ulteriormente le caratteristiche, sia tecniche che estetiche.


Il modello  EPIC ADJ 82X, per esempio, presenta un rivestimento con sistema PVD, che, oltre ad offrire un’estetica unica e molto
elegante, offre una resistenza eccezionale ai graffi e alle abrasioni.


Il modello FUSION 72X è caratterizzato, invece, da una finitura “cromo-perla” che, oltre a garantire la resistenza all’ossidazione e alla corrosione tipica delle cromature, mostra un aspetto particolare ed elegante.


All Metal Technology : il massimo per i subacquei esigenti !


Scritto da Gianni Garofalo

Written by
Profile Mares
Date
When 11th July 2019
Share
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on Pinterest
COMMENTS

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Also by Mares